IL VOLTO DELL’ALTRA | PERCORSO DI TEATRO AUTOBIOGRAFICO

IL VOLTO DELL’ALTRA

si rivela allo sguardo e ci riguarda nel duplice senso che la parola ha, ovvero ci compete, ci interessa, e ricambia lo sguardo,stabilendo una relazione che ci interpella chiedendo di essere accolto e rispettato.

Su questa riflessione è nata l’idea di questo percorso, rivolto in primis alle donne, migranti e non, del territorio, e promosso dai comuni di Montescudo-Monte Colombo e San Clemente nell’ambito del progetto Prevenzione e contrasto dei fenomeni che generano la violenza sulle donne,
con il contributo della Regione Emilia-Romagna, e successivamente aperto anche agli ospiti della Comunità terapeutica di recupero Vallecchio-Centofiori, che insiste nel territorio di Montescudo.
Il progetto, a partire dall’esperienza di un laboratorio di teatro autobiografico promosso dalle Pari Opportunità della Provincia di Rimini e condotto da Paola Doghieri e Cristiana Miscione per conto dell’Associazione L’Attoscuro, riguarda la produzione di artefatti che raccolgono le esperienze delle donne intercettate durante le diverse attività.

Le parole delle protagoniste sono quindi confluite in:

Appunti Pandemici

il diario redatto durante il laboratorio da Simona Matteini.

Una testimonianza raccolta sul campo, una traccia viva della propria e dell’altrui presenza per aprirsi a nuovi percorsi di conoscenza reciproca.
Le voci delle protagoniste possono essere ascoltate nel podcast IL VOLTO DELL’ALTRA sul quale a breve saranno caricati nuovi episodi.

ASCOLTA ORA